Contattaci

Scrivici una Mail

02.56567992

327.1493890

Viaggi Oktoberfest:

Tavoli Oktoberfest:

Maglietta Esclusiva Oktoberfest

Ebook lite Guida Oktoberfest

MONACO: Prinzregenstrasse e Haidhausen

Deutsches Museum Munich

Iniziamo il terzo itinerario al Deutsches Museum/Museo Tedesco, uno dei più importanti del mondo in materia e il più visitato di tutto il paese. Situato su di un isolotto del fiume Isar, venne inaugurato nel 1925. lI museo occupa una superficie di circa 45.000 m2 un vero compendio dei progressi realizzati nel campo della scienza e della tecnologia. I suoi 17.000 e più pezzi sono suddivisi in sezioni come miniera, navigazione, ferrovie, aeronautica, astronomia, chimica, ingegneria o astronautica. Cercare di visitarlo tutto in una sola giornata è un impresa ardua, pertanto si raccomanda di ripetere la visita o di centrarsi sulle aree che più interessano. Da sottolineare la riproduzione dei vari tipi di miniere, un enorme plastico di treni, un veliero del XIX, il planetario, la ricostruzione della sala ove lavorava Galileo, la prima macchina di Karl Benz e il primo sottomarino tedesco. Per le sue dimensioni, il cinema a grande formato IMAX, nel Foro della Tecnologia batte tutti i record.
Da visitare anche il settore dell’aviazione del Museo Tedesco, anche se si trova fuori della città, a SchleiBheim. Di rimpetto al museo, la MùHersches Volksbad, del 1901, è la piscina di stile Jugendstil più bella della Germania.

Kulturzentrum

Vicino vi è anche il Kulturzentrum Gasteig/Centro Culturale Am Gasteig, uno spazio inaugurato nel 1985 che ospita la Biblioteca Municipale, il Conservatorio Richard Strauss, la Volkshochschule-Università Pubblica e la Filarmonica, l’autentico gioiello del centro. Nella Filarmonica, con una capienza di 2500 posti, suonano regolarmente le orchestre e musicanti più prestigiose del mondo.
Verso nord troviamo il Maximilianeum, attuale sede del Parlamento bavarese. L’edificio venne fatto costruire verso la metà del XIX dal re Massimiliano come scuola per bambini superdotati
Continuando sulla riva dell’Isar arriviamo al complesso scultoreo di Friedensengel/Angelo della Pace, luogo in cui finisce la via Prinzregenten. Venne eretto nel 1896 per commemorare la firma del trattato di Versailles del 1871 che mise fine alla guerra tra i francesi ed i tedeschi. Sotto la colonna corinzia che regge la figura dorata dell’angelo, vi è un padiglione che ricorda i palazzi della Grecia antica. Se seguiamo la Prinzregenten vedremo la maestosa siluetta della Villa Stuck, un edificio concepito dal pittore Franz von Stuck sede di esposizioni artistiche. Il classicismo greco è anche qui la massima ispirazione architettonica. Una passeggiata Per le strade adiacenti di Prinzregenten ci consente di scoprire il lato della Monaco più aristocratica.

Parti per l'Oktoberfest!

Tantissime Soluzioni di Viaggio per l'Oktoberfest dalla tua città da soli 60€!

Già 60000 persone hanno viaggiato con NOI! Cosa aspetti? Fallo anche TU!

Trova il Viaggio
Non aprire più

You have Successfully Subscribed!